Ancora scontri ad Atene, attaccato il corteo anarchico (24-01-09)

 riceviamo e pubblichiamo:

 

3mila persone circa ieri ad atene al corteo per la liberazione degli
arrestati, mentre altre manifestazioni si svolgevano in ogni citta’
greca.
la polizia tenta in piu’ punti di provocare reazioni con movimenti e avvicinamenti inusuali.
Danni vari riportati.
Nei
pressi del parlamento, in Syntagma, la polizia accerchia la parte
arretrata del corteo, e alla seconda pietra lanciata carica tirando gas
e spray (bisogna anche dire che la seconda pietra ha steso per terra un
poliziotto). il corteo e’ spezzato e cominciano gli scontri avanzando
verso la fine del corteo. In Panepistimio (il primo asylum che si
incontra) gli scontri proseguono per una mezz’ora, per poi spostarsi
per ore nelle strette strade di Exarchia.
Polizia ovunque.
Le barricate reggono per qualche ora, fino a quando la polizia non attacca da piu’
lati riuscendo ad occupare la piazza centrale di Exarchia.
Gli utlimi gruppi si disperdono.
(Degno
di nota: 2 bambini zingari di 7-8 anni, presenti a volto coperto
dall’inizio del corteo e partecipi fino all’ultimo negli scontri ad
Exarchia, sembra abbiano rapidamente rubato la borsa con le granate
lacrimogene ad uno sbirro, riuscendo poi a scappare)

Si hanno notizie di diversi feriti (una decina) portati in ospedali.
un
arrestato e rilasciato per aver scattato fotografie durante le cariche,
altri 4 arrestati, nessuno dei
quali e’ stato rilasciato (per cui ipoteticamente se li terranno).
le assemblee alla ONG per richiedenti asylum continuano.
per ora nessun altra notizia…

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.